STOP ALL'ACQUA
Impermeabilizzazione ed Ermetizzazione opere edili
L'acqua è un ospite indesiderato che può presentarsi negli edifici, permeandoli ed infiltrandovisi, attraverso percorsi spesso imprevedibili. I provvedimenti che è possibile adottare per prevenire il problema nelle nuove costruzioni, prevedono il ricorso a guaine elastomeriche liquide ed in telo, a presidi bentonitici, a conglomerati intrinsecamente impermeabili, coadiuvati da profilati idroespansivi e così via. Diversa è la situazione che si presenta quando l'acqua fa la sua comparsa nell'edificio costruito. Le possibili soluzioni, per porre rimedio al problema, sono in questo caso differenti in funzione della differente condizione strutturale, dell'entità delle infiltrazioni e della spinta idrostatica che le caratterizza, del grado di accessibilità ai punti di penetrazione, e di ulteriori parametri. Si tratta, in ogni caso, di provvedimenti che possono essere convenientemente adottati ed attuati soltanto sulla scorta della perizia e dell'effettiva esperienza esecutiva, comportando il ricorso, singolarmente o congiuntamente, a tecniche che prevedono la costruzione di barriere verticali osmotiche in grado anche di resistere alle spinte idrostatiche negative, l'ermetizzazione mediante iniezioni di resine idroespansive, la costruzione di strutture di contenimento coadiuvate da presidi impermeabilizzanti idroespansivi, ecc..

Poliurea pura per rivestimenti ed impermeabilizzazioni

Poliurea pura per rivestimenti ed impermeabilizzazioni

Si tratta di una resina fluida bicomponente, applicabile anche nelle condizioni più estreme, in virtù delle sue eccezionali proprietà chimiche, fisiche, meccaniche e prestazionali.
La poliurea pure è un prodotto che reticola immediatamente anche a basse temperature ed è disponibile in varie formulazioni a seconda della tipologia di problema da risolvere o di supporto da rivestire. La poliurea pura viene applicata a spruzzo con particolari e specifiche pompe ad alta pressione, che nebulizzano e proiettano il prodotto a circa 70 °C.
La grande versatilità applicativa la rende adatta a situazioni difficili ed estreme. E’ applicabile su svariate tipologie di materiali e supporti (calcestruzzo, guaine bituminose, gres porcellanato, ceramica, cotto, mattonelle in graniglia, legno, ferro, lamiera, lamiera zincata, polistirolo, poliuretano, ecc.), anche con geometrie complesse.


Vuoi saperne di più? Chiedici ADESSO





Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Youtube      Privacy   Cookies   News   Consulente Edile Italia